Biography

Sono nata a Roma nel 1971. Ho iniziato a fotografare nei primi anni ’90, privilegiando la fotografia in bianco e nero.

Dopo aver conseguito la laurea in Metodologia e Critica dello Spettacolo, mi sono dedicata interamente alla fotografia professionale, lavorando nell’ambito della fotografia d’arte, di architettura, di jazz e specializzandomi recentemente nel ritratto.

Interessata ad esplorare i profondi rapporti che intercorrono tra Uomo e Spazio, ho avviato il mio percorso di ricerca indagando le stratificazioni del Tempo negli scenari urbani contemporanei (Ritratti Manifesti, Le Dimensioni del Tempo, Roma racconta il suo tempo).

Nei lavori successivi, le mie immagini acquistano una dimensione onirica, entro la quale si muovono presenze rarefatte e vaghe, che si vanno fondendo con il contesto (Around Galata – Istanbul).

Con Dissolvenze in Bianco l’indagine giunge alla rappresentazione dello Spazio come intima ed evanescente sede del ricordo.

Il mio percorso fotografico approda a Panama non è in Francia, dove ad essere indagato non è più lo spazio della materia, ma quello dell’interiorità, nel quale ci si dibatte, disorientati, alla ricerca di una direzione.

In linea con Panama non è in Francia, la mia ricerca prosegue attualmente con No habitat, progetto fotografico che esplora lo spaesamento fuori e dentro di sé, nello stretto rapporto tra l’individuo e il suo ambiente.